lunedì 10 gennaio 2011

Il sangue sa solo di sangue

 

 

ANNA ACHMATOVA

IL MIELE SELVATICO SA DI LIBERTÀ

Il miele selvatico sa di libertà,
la polvere del raggio di sole,
la bocca verginale di viola,
e l’oro di nulla.
La reseda sa d’acqua,
e l’amore di mela,
ma noi abbiamo appreso per sempre
che il sangue sa solo di sangue...

Invano il procuratore romano,
tra gridi sinistri della plebe,
lavò davanti al popolo le mani,
e invano la regina di Scozia
tergeva da rossi schizzi
le palme affusolate, nell’afosa
oscurità del palazzo reale...

1933

(da Il giunco)

.

“Tutto l'oceano del grande Nettuno potrà lavar via, interamente, questo sangue dalla mia mano? No, piuttosto, questa mia mano tingerà d'incarnato i mari innumerevoli, facendo del verde un unico rosso!” recita la Lady Macbeth shakespeariana. E Ponzio Pilato si lavò le mani del metaforico sangue  di Cristo dopo averlo condannato. Il sangue è spesso, versarlo significa versare la vita che esso contiene. E lo sa bene Anna Achmatova, il cui marito Nikolaj Gumilev venne fucilato dai bolscevichi nel 1921. Sa quanto sia importante il suo ruolo di forza vitale – non a caso i popoli dell’antichità vi legavano poteri magici e divinatori; e il sangue di Gesù è alla base del mistero cristiano. Ed ecco allora questo confronto con oggetti e sentimenti che hanno un sapore diverso, ben delineato nella sua delicatezza. Il sangue invece sa solo di sangue…

.

Adam Dabrowski, “Christ”

.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
LA FRASE DEL GIORNO
Tutta l'acqua dei fiumi non potrebbe lavare la mano insanguinata di un omicida.
ESCHILO, Coefore

1 commento:

Vania ha detto...

"Potente" questo post.

...quanto è vera la frase del giorno.
ciao Vania

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...