lunedì 3 agosto 2009

Gli Incas e l’effetto serra

Quale fu la causa dell’espansione dell’impero Inca? L’effetto serra… Secondo una complessa ricerca dell’Istituto Francese di Studi Andini, che ha sede a Lima, durata quindici anni con il finanziamento del governo francese e la collaborazione dell’università del Sussex, tra il 1100 e il 1500 un periodo di alte temperature consentì agli Incas di sviluppare le loro coltivazioni e di abitare le montagne.

Gli studiosi, guidati dal britannico Alex Chepstow-Lusty, hanno analizzato palmo a palmo il terreno della laguna Marcacocha nel cuore del cammino Inca che va da Cuzco a Machu Picchu. Polline, semi e altri indicatori ambientali hanno permesso di concludere che tra l’880 e il 1100 vi fu una pesante siccità, che non poteva favorire lo sviluppo di una civiltà. Ma, dopo quel periodo, l’innalzamento delle temperature spinse gli Incas sulle montagne, dove idearono il loro ingegnoso sistema di coltivazioni terrazzate. Così ridisegnarono il paesaggio ottenendo il massimo dalle attività agricole: il benessere dato dall’abbondanza di mais e patate favorì l’aumento della popolazione e di conseguenza lo sviluppo delle strutture, in primis un fortissimo esercito capace di portare a una rapida espansione.

La storia, si sa, ama ripetersi. Il riscaldamento globale non è questione odierna, ma una fase naturale del ciclo terrestre: potremmo imparare dagli Incas a sfruttarlo con un progetto sostenibile.

 

Machu Picchu © Icelight, Flickr (Gnu license)

 

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
I messicani discendono dagli aztechi, i peruviani dagli incas e gli uruguayani dalle barche.
PROVERBIO URUGUAYANO

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...