domenica 28 giugno 2009

Il bivio di Robert Frost


ROBERT FROST

LA STRADA NON PRESA

Divergevano due strade in un bosco
Ingiallito, e spiacente di non poterle fare
Entrambe essendo uno solo, a lungo mi fermai
Una di esse finché potevo scrutando
Là dove in mezzo agli arbusti svoltava.

Poi presi l'altra, che era buona ugualmente
E aveva forse i titoli migliori
Perché era erbosa e poco segnata sembrava;
Benché, in fondo, il passar della gente
Le avesse invero segnate più o meno lo stesso,

Perché nessuna in quella mattina mostrava
Sui fili d'erba l'impronta nera d'un passo.
Oh, quell'altra lasciavo a un altro giorno!
Pure, sapendo bene che strada porta a strada,
Dubitavo se mai sarei tornato.

Questa storia racconterò con un sospiro
Chissà dove fra molto molto tempo:
Divergevano due strade in un bosco e io...
Io presi la meno battuta,
E di qui tutta la differenza è venuta.

(Traduzione di Giovanni Giudici)


Mi affascinano i mondi paralleli, le cose che sarebbero potute essere e non sono. Questa poesia del poeta americano Robert Frost, tratta da “Mountain interval”, opera del 1916, è un chiaro esempio di quanti bivi ci si aprano davanti nella vita, ogni anno, ogni giorno: facciamo una scelta e abbandoniamo l’alternativa all’oblio o al rimpianto, difficile che ci possa capitare un’altra volta la medesima occasione.

Come se ci trovassimo su una strada di campagna e all’improvviso ci capitasse una biforcazione. Dove andare? A destra o a sinistra? Il lavoro o la famiglia? La carriera o l’amore? Cedere all’orgoglio o perdonare? Buttarsi o rinunciare? Cambiare o rimanere? E via dicendo. Ogni volta che ci inoltriamo su una di queste vie, ci lasciamo alle spalle un’altra vita, la nostra, come avrebbe potuto essere. Strada dopo strada, vita parallela dopo vita parallela. Robert Frost ci dice che queste scelte sono comuni a ognuno di noi. L’unica differenza che il poeta ci fa rilevare è un coraggioso anticonformismo, come se ci volesse dire di osare, di non seguire quella che sembra la strada più facile.


Fotografia: Beniamino Terraneo


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
LA FRASE DEL GIORNO
La poesia comincia con metafore superficiali, graziose, decorative, e giunge al pensiero più profondo che conosciamo.
ROBERT FROST, Educazione attraverso la poesia

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...